4 ore di Lodrino

22 maggio 2005 - 6°/8° rango

Cronaca della gara

La 4 ore di Lodrino è giunta alla 9° edizione, e può ormai considerarsi un vero e proprio caposaldo nel calendario ticinese di MTB. Rispetto all'anno scorso il percorso è stato reso meno veloce, ma l'intensa pioggia caduta poche ore prima della partenza ha di fatto aumentato le difficoltà, trasformando la pista, specialmente nei primi giri, in uno scivolosissimo toboga. Ne sa qualcosa il sottoscritto, che con una spallata ha divelto un cartello segnaletico in acciaio al cromo-molibdeno...
Anche quest'anno trionfatore assoluto è stato il Team Stöckly, che con Roger Dittli e Christoph Gyr ha compiuto 23 giri alla media di 26.2 km/h. Al secondo posto, e prima nella categoria B, si è classificata la coppia formata da Carlos Mato e Nicola Vavassori (Porta Verde), seguita dai consociati più anziani Marzio Martinelli e Massimo Michelazzi , che quindi si sono classificati al primo posto nella categoria C.
Nella categoria mista la lotta è stata molto più dura, con ben 8 squadre che hanno totalizzato lo stesso numero di giri. Alla fine l'hanno spuntata Valentina Steiner e Giuliano Soldati, che si sono imposti con meno di un minuto su Elena Canonica e Claudio Cavargna.
Infine nella categoria individuale il più veloce è stato Stefano Perez del VC Mendrisio, che ha staccato di pochi minuti Christian Poli della Lario Bike.

Fotografie

4 ore Lodrino 2005

Un Momobiker in azione...

4 ore Lodrino 2005

Un atleta impegnato in una curva veloce.

4 ore Lodrino 2005

La squadra C della Porta Verde (prima di categoria) al cambio.

4 ore Lodrino 2005

Il piccolo salto che porta nela zona del traguardo...

4 ore Lodrino 2005

Uria affronta una delle ultime curve prima del traguardo.

4 ore Lodrino 2005

Un problema tecnico per la Lema Bike.

4 ore Lodrino 2005

Un esponente del club MTBexpedition di Minusio.

©Alfio Cerini 2003-2014 - Avvertenze
Gli ultimi posti