Il Passo di Cristallina

Il Passo di Cristallina è la sella che fa da spartiacque tra la Val Bedretto e la Valle Bavona. Pur essendo incastonata tra cime più alte, la sua posizione permette di godere una magnifica vista sul ghiacciaio del Basodino e sui laghetti sottostanti.

Le tappe

Cavergno - Fusio - Passo del Naret - Passo di Cristallina - Robiei - San Carlo - Cavergno

Scheda tecnica

Regione: Val Bedretto
Altitudine: 2568 m
Dislivello: 2360 m
Distanza: 63.5 km
Durata: 7 ore
Tempo non pedalabile: 4 ore
Periodo: luglio - ottobre
Difficoltà tecnica: ND
Difficoltà fisica: ND
Tracciato GPS: -
Cartina: -

Resoconto

Partiamo da Cavergno, e seguiamo la strada dalla Val Lavizzara fino a Fusio, e poi fino ai laghetti più alti del Naret. Gli ultimi chilometri si salita sono molto ripidi, ma cerchiamo di conservare le forze per la parte più dura, che deve ancora arrivare. Alla fine della strada asfaltata prendiamo lo sterrato che costeggia la sponda sud del lago, poi proseguiamo sul sentiero che si inerpica sul Passo del Naret. Qui di sono i primi tratti da percorrere con la bicicletta in spalla.

Passo del Naret

Sul passo il sentiero ci regala qualche metro pianeggiante, poi si butta verso la Val Bedretto con diversi tratti molto difficili e sconnessi. Giunti a 2214 m il sentiero per il Passo di Cristallina riprende a salire, e dobbiamo nuovamente caricarci la bici in spalla fin quando raggiungiamo il passo e la capanna.

Capanna Cristallina

La discesa verso la Val Bavona inizia in modo entusiasmante, anche se dobbiamo prestare attenzione a diversi passaggi piuttosto esposti. Lungo la discesa ci accompagna lo sguardo benevolo del ghiacciaio del Basodino, ma il tempo sembra volgere al brutto.

Lago Sfundau

Raggiunto il Lago Sfundau le cose iniziano però ma peggiorare, e ci troviamo di nuovo a procedere a piedi. Fino al Lago Bianco i tratti pedalabili si conteranno sulle dita di una mano.

Discesa con MTB in spalla

Presso il Lago Bianco troviamo una strada asfaltata che ci conduce a Robiei. La strada termina qui, per scendere sul fondovalle della Val Bavona restano ancora 1000 m di dislivello su sentiero. La stanchezza inizia a farsi sentire, e per fortuna qui la ciclabilità è migliore. Incontriamo ancora alcuni passaggi non ciclabili, ma possiamo goderci anche diversi tratti molto scorrevoli!
L'avventura termina a San Carlo, dove la strada asfaltata ci riconduce comodamente a Cavergno.

Condividi su:

Ultimi post:

Alpe di Trecciura

Video

Una delle discese più spettacolari del Ticino!

Lago Mognola

Video

La discesa dal Lago Mognola lungo l'antico acquedotto in pietra di Canaa!

Corsgèla

Video

Il percorso di Corsgèla, alla scoperta di un mondo nascosto!

Cima della Trosa

Video

La Cima della Trosa, la discesa più panoramica del Locarnese!

Per essere informato sulle novità iscriviti al canale Youtube
o segui la pagina Facebook
©Alfio Cerini 2003-2015 - Avvertenze